Sanificazione acqua ozonizzata: ecco la pulizia con ozono.

Avevi mai sentito parlare di sanificazione con acqua ozonizzata? Si tratta di un sistema innovativo con cui è possibile pulire e igienizzare senza i detersivi tradizionali.

L’importanza della sanificazione

Oggi, più che mai, la sanificazione è diventata una necessità inderogabile. Complice anche la pandemia di COVI-19, le aziende leader del settore stanno facendo a gara per immettere sul mercato nuovi prodotti e metodi sempre più efficienti. La sanificazione con acqua ozonizzata è tra questi e, nel presente articolo, vedremo di cosa si tratta.

Sia per le aziende che per i privati, igienizzare con i classici prodotti disponibili in commercio significa spendere. Non solo, questi ultimi sono anche composti chimici altamente inquinanti.

Per non parlare del volume di rifiuti che viene generato dai loro imballaggi.

A tal proposito, la pulizia con l’ozono è da considerarsi una vera e propria rivoluzione. Come vedremo nei prossimi paragrafi, questo metodo non è solo uno dei più efficaci contro virus, germi e batteri, ma anche uno dei più economici. Detto questo, vediamo subito come igienizzare le superfici con l’acqua sanificata

Sanificazione acqua ozonizzata: di cosa si tratta?

Con il termine “acqua ozonizzata” o “acqua sanificata” si intende nella normale acqua a cui viene aggiunto l’ozono.

Si tratta di un gas naturale, composto da 3 atomi di ossigeno. In natura si trova negli strati più alti dell’atmosfera, a circa 25 km di altezza dalla crosta terrestre. Non a caso, questa fascia viene detta proprio “ozonosfera”.

Tuttavia, è possibile creare questo gas anche artificialmente, grazie a degli appositi generatori detti “ozonizzatori”.

Una delle particolarità di questo gas consiste proprio nella sua capacità di uccidere germi, virus, batteri, muffe e funghi, ma anche acari, pulci e zecche.

Infatti, è uno dei prodotti più efficaci per sanificare superfici e ambienti, tantoché viene utilizzato anche in ambiente ospedaliero.

La pulizia con l’ozono non inquina

La pulizia con l’ozono non è solo un metodo efficiente sul piano sanitario, ma è anche rispettoso dell’ambiente. Infatti, a differenza dei tradizionali prodotti igienizzanti, questo non inquina.

Essendo un gas molto voltatile, la sua molecola si scompone in circa in 20 minuti, ritornando comune ossigeno.

Inoltre, non lascia residui né aloni, ed è sia incolore che inodore. Ecco perché sempre più aziende e privati stanno scegliendo questo metodo per pulire e sanificare il loro ambienti.

Un qualsiasi ambiente, non importa se domestico piuttosto che professionale, non deve essere solo pulito, ma deve essere anche salubre.

Purtroppo sempre più persone manifestano allergie e intolleranze verso determinati prodotti chimici, pertanto l’ozono può essere considerata come una delle pochissime soluzioni prive di “effetti collaterali”.

Come si ottiene l’acqua sanificata

Abbiamo visto che l’ozono si concentra a circa 25 km di altezza, pertanto, l’unico modo per ottenerlo a livello del suolo è quello di utilizzare un apposito generatore.

Il funzionamento di quest’ultimo è molto semplice: al suo interno viene miscelata la normale acqua di rubinetto con l’ozono che produce, generando un prodotto atossico, ma anche micidiale contro i normali agenti patogeni.

In altre parole, l’acqua sanificata è un prodotto davvero facile da ottenere: basta avviare l’apposito generatore e attendere pochi minuti affinché si concluda il processo di ozonizzazione.

I vantaggi della pulizia con ozono

Oltre ai vantaggi già menzionati nei paragrafi precedenti, il processo di sanificazione con acqua ozonizzata è in grado di portare un notevole risparmio.

Infatti, non avrai più la necessità di comprare disinfettanti o altri prodotti per la pulizia. Insomma, il generatore di acqua sanificata è da considerarsi un vero e proprio investimento, in quanto, una volta ammortata la spesa iniziale, i soldi che risparmi diventeranno vero e proprio guadagno.

In altre parole, non bisogna guardare tanto al prezzo di ogni singolo flacone di detergente convenzionale, quanto considerare tale spesa all’interno di un arco temporale annuale o pluriannuale.

Di conseguenza, grazie alla pulizia con ozono, i soldi che si risparmiano non comprando più detergenti tradizionali sono da considerasi guadagno a tutti gli effetti.

Questo vale sia per le realtà domestiche che, a maggior ragione per quelle industriali.

Pulizia con ozono: inizia subito

Come iniziare subito a pulire con l’acqua sanificata? Cliccando qui(https://eco-sun.it/acqua/) per richiederci una consulenza gratuita. Possiamo proporti il modello giusto solo dopo aver compreso le tue effettive esigenze.

Infatti, queste dipendono sia dall’estensione delle superfici da igienizzare che dalla frequenza. Ad ogni cliente, il suo prodotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *